Scadenze fiscali ottobre 2014: tutte le date da ricordare

9 ottobre 2014 14:220 commentiDi:

Detrazioni-Fiscali

Il mese di ottobre 2014 sarà un mese pieno di scadenze fiscali per gli italiani, che in diverse occasioni saranno chiamati a mettere mano al portafogli. In questo mese, infatti, tanti adempimenti attendono i cittadini, molti dei quali già alle prese con complicati calcoli e percentuali. 

Come dimenticare ad esempio la prima, famosa, scadenza di questo periodo? Il prossimo 16 ottobre scadrà infatti la prima rata della TASI, una delle nuove imposte sugli immobili, tassa di pertinenza comunale che gli italiani verseranno ai Comuni per il pagamento dei cosiddetti servizi indivisibili. Giovedì prossimo, dunque, saranno chiamati alla cassa gli abitanti della maggior parte dei comuni italiani, quelli che hanno presentato le aliquote “in ritardo” rispetto alla prima chiamata avvenuta nello scorso mese di giugno. Si può però usufruire anche di alcune detrazioni.

Tasi 2014 – Regole e detrazioni per pagare la prima rata

Sempre il 16 ottobre saranno però in scadenza anche :


  • le ritenute IRPEF per dipendenti e collaboratori
  • i versamenti IVA del mese di settembre per chi effettua versamenti mensili
  • i versamenti previdenziali e assistenziali per dipendenti e collaboratori.

Un’altra data da ricordare sarà poi quella del 27 ottobre 2014. In questo caso saranno chiamati alla presentazione degli elenchi INTRASTAT all’Agenzia delle Entrate, in modalità telematica, i contribuenti che effettuano le comunicazioni mensili e trimestrali.

Le scadenze fiscali del mese di ottobre si chiuderanno poi con la data del 31, che dovranno segnare sul calendario tutti gli automobilisti il cui bollo auto è scaduto nel mese di settembre.

Come si calcola e dove si paga il bollo auto

Gli autotrasportatori, invece, potranno ottenere il rimborso dei maggiori oneri conseguenti alle variazioni dell’aliquota di accisa sui consumi di carburante del terzo trimestre 2014 e i sostituti di imposta dovranno inviare il modello Uniemens.

Andranno infine comunicati in questa data i dati relativi alle operazioni IVA del mese di settembre o del terzo trimestre 2014 effettuate con Paesi a fiscalità privilegiata.






Tags:

Lascia una risposta