Sciopero dei benzinai 3-5 agosto 2012

17 luglio 2012 13:040 commenti

Sciopero dei benzinai, self service compresi, da venerdì 3 a domenica 5 agosto.

A indire lo sciopero le organizzazioni sindacali di categoria dei gestori, Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio, che accusano l’industria petrolifera di spingere inesorabilmente verso il fallimento i gestori e chiedono al Governo d’intervenire.

Lo sciopero interesserà non solo la rete ordinaria, ma anche quella autostradale e la campagna di informazione e sensibilizzazione degli automobilisti comincerà però da domani, mercoledì 18 luglio. Da lunedì 23 luglio parte la sospensione degli accordi collettivi relativo al prezzo massimo di rivendita sui carburanti. Da lunedì 30 luglio a domenica 5 agosto ci sarà la sospensione dei pagamenti del rifornimento carburanti con carte di credito, pago bancomat e carte bancarie e infine da venerdì 3 a domenica 5 agosto la chiusura totale degli impianti di rifornimento carburanti, self service compresi.

SCONTI SULLA BENZINA NEI DISTRIBUTORI AGID ED ENI

Molti i motivi dello sciopero, dagli accordi collettivi scaduti e non rinnovati, ai licenziamenti forzati degli addetti alla distribuzione alle discriminazioni sui prezzi che tagliano fuori dal mercato migliaia d’impianti. Secondo i gestori le compagnie petrolifere vogliono approfittare della confusione politica e della crisi del Paese. Precise le accuse anche nei confronti del Governo che non prende una posizione e non reagisce in alcun modo alla violazione delle leggi in vigore.

E se i weekend estivi sono caratterizzati dagli sconti (guarda caso le giornate in cui si forma la fila per il rifornimento) durante gli altri giorni della settimana non mancano i rincari che continuano inesorabili anche in questi giorni. Secondo i dati rilevati da Staffetta Quotidiana, Eni, Esso, IP, Q8 e TotalErg hanno aumentato i prezzi rirocchi variabili.

Tags:

Lascia una risposta