Semestrale Fiat Industrial gennaio giugno 2012

1 agosto 2012 12:400 commenti

Fiat Industrial ha comunicato di aver chiuso il primo semestre dell’anno con ricavi pari a 12,5 miliardi di euro, in aumento del 7,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.  L’utile della gestione ordinaria è stato pari a 1,066 miliardi di euro, ossia in miglioramento del 32,1% rispetto all’utile di 807 milioni di euro dei primi sei mesi del 2011. Il margine sui ricavi è stato  dell’8,6% rispetto al 6,9% del primo semestre dello scorso anno, mentre l’utile operativo si è attestato a 935 milioni di euro, in crescita di 155 milioni di euro rispetto ai 780 milioni di euro del primo semestre 2011. In crescita anche l’utile netto, che è passato a  463 milioni di euro dai 353 milioni di euro dei primi sei mesi del 2011.


Nella nota mediante la quale sono stati comunicati i risultati registrati nel corso della prima metà dell’anno, il gruppo ha evidenziato che l’incremento significativo conseguito da CNH ha più che compensato le flessioni di Iveco e FPT Industrial derivanti dalle deboli condizioni di mercato. In altre parole, dunque, anche Fiat Industrial, come Fiat, è stata trainata dalla sua controllata americana.

Al 30 giugno l’indebitamento netto industriale è risultato pari a 1,96 miliardi di euro, sostanzialmente invariato rispetto agli 1,9 miliardi di euro registrati a marzo 2012 ma in crescita rispetto agli 1,2 miliardi di inizio anno.

A Piazza Affari dopo la pubblicazione dei risultati relativi al primo semestre dell’anno, il titolo Fiat Industrial segna un rialzo dello 0,63% a 8,05 euro.






Tags:

Lascia una risposta