Sharing economy – Quali sono le app che valgono di più

21 settembre 2014 11:320 commentiDi:

DOLLARI

La sharing economy o consumo collaborativo sta prendendo sempre più piede in Europa e nel resto del mondo. Si tratta di una forma di economia in cui chi possiede una cosa la condivide con altri, in modo tale da creare un risparmio collettivo e al tempo stesso offrire un servizio. Stiamo parlando ad esempio del fenomeno del car sharing, di Uber e anche dello sharing di divani e appartamenti. Ogni cosa al momento è diventata praticamente condivisibile grazie all’utilizzo della tecnologia, che riesce a far incrociare molto meglio che in passato la domanda con l’offerta. Il tutto in tempo reale. 

Quanto guadagnano i top manager delle società italiane quotate?


L’onda della sharing economy è stata in particolar modo cavalcata di recente da alcuni servizi offerti tramite app, che sono diventatati pressoché essenziali in molte città del mondo. Vediamo quindi quali sono le app che sfruttando queste possibilità hanno fatto guadagnare al massimo le società che le hanno lanciate.

E’ possibile affittare casa ad una società?

Le app che hanno raggiunto il più alto valore

L’app che oggi ha raccolto il maggior valore sul mercato è UBER, che offre il noleggio di automobili con autista. Creata negli Stati Uniti nel 2009, il suo valore oggi ammonta a 18 miliardi di dollari e è utilizzata in numerose città del mondo. Ma non piace molto ai tassisti di professione.

Dopo Uber l’app di maggior valore è Airbnb, che mette a disposizione un alloggio con lo stesso sistema. Vale oggi 10 miliardi di dollari anche se è nata in Americanel 2008.

Simile ad Uber si è sviluppata anche Lyft, che oggi vale 700 milioni di dollari. Anche BlaBlaCar, infine, sviluppata in Francia nel 2006, mette a disposizione passaggi nelle auto private per un valore totale di 100 milioni di dollari.






Tags:

Lascia una risposta