Sony fa tornare il bilancio in utile

9 maggio 2013 18:110 commenti

Sony Smartwatch (3)Un sospiro di sollievo. Sony ritorna nuovamente a generare profitti dopo un inferno durato cinque anni. L’azienda ha risentito particolarmente della crisi globale e della crescente concorrenza da parte di altre società. Il colosso giapponese della tecnologia è finalmente tornato all’utile nell’esercizio 2012/2013, che si è chiuso il 31 marzo scorso, facendo registrare profitti netti per 43 miliardi di yen (410 milioni di euro), in rapporto ad una perdita di 457 miliardi dell’esercizio precedente.

Lo ha comunicato il gigante dell’elettronica, che si aspetta un progresso ulteriore dell’utile per l’esercizio in corso stimato nell’ordine del 16%, soprattutto in virtù dell’indebolimento dello yen in rapporto a euro e dollaro, ma anche per quanto riguarda il processo di ristrutturazione in corso del gruppo e per la vendita di diversi asset (è stato ceduto – per esempio – il grattaciaelo newyorkese).


A sostenere i margini sono stati poi i tagli ai posti di lavoro e alcuni successi al botteghino. Ma l’attività core della società – ovvero le televisioni e gli smartphone – restano ancora distanti dai concorrenti: basti pensare che la partita della vendita di telefonini contro l’antagonista Samsung è stata persa con una media di 6 a 1 nel quarto trimestre del 2012. La sottosezione delle tv, invece, è apparsa in rosso per l’ottavo esercizio consecutivo. Si parla infine – come ha dichiarato Bloomberg – di una stima inferiore alle aspettative.

Per quanto concerne l’esercizio appena conclusosi, Sony ha anche fatto registrare un risultato operativo di 230 miliardi di yen, a fronte di una perdita operativa di 67,3 miliardi dell’esercizio precedente. Il giro d’affari, invece, è salito del 4,7% a 6.800 miliardi di yen (65 miliardi di euro).






Tags:

Lascia una risposta