Successo per il Bot Day 2011

12 dicembre 2011 15:250 commenti

Davvero un grande successo quello messo a segno oggi durante l’asta del Tesoro Italiano dei Bot a 12 mesi, infatti la domanda dei risparmiatori è stati pari al doppio dell’offerta. Perché questo grande successo? In pratica oggi tutti i cittadini italiani potevano acquistare titoli del Tesoro senza l’onere delle commissioni bancarie, che ammontano  a 30 centesimi di euro ogni 100 euro di capitale sottoscritto.

Dopo il primo positivo esperimento del 28 novembre (Btp Day), quando i risparmiatori hanno potuto acquistare i titoli sul mercato secondario, ovvero  titoli già emessi, oggi sono stati acquistati i Bot annuali emessi tramite asta del Tesoro italiano.


In particolare, a fronte di una richiesta di oltre 13 miliardi di euro, il Tesoro italiano ha collocato questa mattina 7 miliardi di euro di Bot ad 1 anno.

Certo, a discapito dei risparmiatori il rendimento fissato oggi ha mostrato un calo al 5,952%, qualcosa in meno rispetto al 6,087% registrato nell´asta dello scorso 10 novembre, questo però è positivo per le casse dello stato che pagheranno qualche euro in meno di interessi.

Intanto sempre oggi, mentre viene diffuso un report della Banca dei regolamenti internazionali  secondo il quale l’Italia è in grado di pagare tassi elevati sul debito pubblico anche per diversi anni, lo spread tra i titoli di stato italiani e i bund tedeschi è tornato a volare attorno a quota 460 punti base. Anche sul fronte dei mercati azionari permane una certa preoccupazione  dovuta ai dubbi sulla capacità dei Paesi Ue di uscire dalla crisi dei debiti sovrani al punto che oggi le principali piazza europee viaggiano a ribasso.






Tags:

Lascia una risposta