Taglio buoni pasto agli statali smentita da Palazzo Chigi

15 ottobre 2011 11:421 commentoDi:

In un’intervista telefonica rilasciata dal primo ministro a “Studio Aperto” su Italia Uno, Berlusconi ha voluto chiarire che “Nessun taglio ai buoni pasto per i dipendenti pubblici è stato previsto nella Legge Stabilità”.

“Non sono presenti nella versione definitiva della legge. Ogni polemica è fuori luogo e strumentale”. Aggiunge il premier sottolineando che “In un primo momento se ne era parlato, ma il tutto è stato poi abbandonato”.

“La norma relativa ad una presunta riduzione dei buoni pasto per i dipendenti pubblici non figura nella versione definitiva della legge di Stabilità approvata ieri dal Consiglio dei Ministri”.

E’ quanto si legge in una nota dell’ufficio stampa di palazzo Chigi.

Soddisfatta la Cisl: “Bene ha fatto il governo ad ascoltarci e ritirare la norma sui buoni pasto”, ha fatto sapere il segretario generale della Cisl Funzione Pubblica, Giovanni Faverin. “Si tratta di patti contrattuali che vanno rispettati”,  prosegue Faverin, “se il governo vuole aprire un tavolo ente per ente, ministero per ministero, per individuare gli sprechi e migliorare la produttività, la Cisl è pronta. Così com’è pronta a rappresentare il contributo del lavoro pubblico per far funzionare meglio i servizi pubblici, con meno tasse e meno costi per i cittadini”.

Quindi,  i dipendenti pubblici che superano le 6 ore di lavoro hanno diritto ai buoni pasto.

Tutti quei dipendenti pubblici che hanno optato di adottare il regime delle 7h,12’ giornaliero, al fine del raggiungimento delle 36 ore di lavoro settimanale, spetta il buono pasto quotidianamente.

Articolo correlato: Ddl tagli a carabinieri e polizia via i buoni pasto agli statali

Tags:

1 commento

  • IL TENTATIVO DI RIDURRE I BUONI PASTI PER GLI STATALI ERA STATO AVANZATO MA SI E’ DOVUTO FARE UN PASSO INDIETRO PER LA COMPATTEZZA SINDACALE E LA PRONTA RISPOSTA DEGLI INTERESSATI. ADESSO SEMBRA ESSERE TUTTO CHIARO, MA CHIARO PURTROPPO NON E’. QUESTO GOVERNO GIOCA A NASCONDIGLIO E GLI VA BENE QUANDO GLI RIESCE.
    GIULIO -gilbtg

Lascia una risposta