Tasi 2014 – Chi deve pagare, quando e perché – II

17 aprile 2014 15:571 commentoDi:

tassa-casa

Come abbiamo visto in un post pubblicato prima di questo, il prossimo 16 giugno scadrà la prima rata della Tasi, la tassa sugli immobili che ha sostituito l’IMU e che quest’anno dovrà essere pagata, anche in misura diversa, sia dai proprietari di prima casa, sia dai proprietari di seconde case, sia dagli inquilini. 

Tasi 2014 – Chi deve pagare, quando e perché

Vediamo quindi quali saranno i contribuenti chiamati al pagamento della Tasi proprio il 16 giugno prossimo.

Chi deve pagare la Tasi 2014

Dovranno presentarsi allo sportello il prossimo 16 giugno per il pagamento della prima rata della Tasi:


  • i proprietari di prima casa i cui immobili rientrano nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9
  • i proprietari di immobili dati in locazione a terze persone – immobili residenziali, sli uffici e i locali commerciali
  • gli inquilini di tali immobili.

Sulla base di quanto previsto dalla Legge di Stabilità, infatti, la Tasi dovrà essere versata sia dal proprietario che dall’inquilino dell’immobile, che abbia stipulato un contratto superiore a 6 mesi. Per i contratti di durata inferiore, invece, l’unico soggetto tenuto al pagamento è il proprietario.

Sia proprietari che inquilini saranno responsabili per la loro parte di quota, ma se l’inquilino non pagherà, comunque ne risponderà il padrone di casa. La legge stabilisce che l’inquilino è tenuto al pagamento di una quota complessiva che oscilla tra il 10 e il 30 per cento del totale, ma dovranno essere i Comuni a stabilire la percentuale da applicare.

Sul fronte degli strumenti per il calcolo esatto della Tasi, tuttavia, come le aliquote, i Comuni sembrano essere ancora molto in ritardo. Le aliquote definitive, tuttavia, dovranno essere presentate entro il 31 di maggio e in mancanza di queste, in caso di ritardi, si provvederà ad applicare una aliquota base pari all’1 per mille come acconto per la rata di giugno.






Tags:

1 commento

  • tiziana biagini

    sono proprietaria di un unico immobile che è anche la mia residenza ed è attualmente accatastato in categoria A1…la tasi sostituisce l imu finora da me pagata o mi toccherà pagare entrambe ?e se la tasi è una tassa sulla proprietà e l imu lo stesso …quante volte dovrò pagare l unica casa che possiedo ?

Lascia una risposta