Time Warner scorpora il settore editoria

10 marzo 2013 17:190 commentiDi:

Chi non conosce la prestigiosa rivista americana Time? Tutti ricordano, infatti, le sue indimenticabili copertine, con i volti dei personaggi più influenti o potenti del momento che campeggiano a tutta pagina.

Alfonso Signorini “100.000 per le foto di Pia sono un insulto a chi lavora”

Ebbene, a partire da questa settimana il celebre magazine d’oltreoceano è ufficialmente in vendita. La società che finora l’ha posseduto, la Time Warner, colosso americano dell’editoria, ha deciso infatti di scorporare dal proprio business la parte legata all’editoria, ovvero la società Time Inc., cui fanno capo, oltre al Time, riviste storiche del calibro di Fortune, People o Marie Claire.


Chi sono i padroni dei giornali in Italia?

La Time Inc., dunque, è in attesa di proposte di acquisto e la quotazione in borsa avverrà entro la fine di questo anno. La Time Inc. era stata fondata nel 1922. La Time Warner, tuttavia, ha intenzione di massimizzare i profitti investendo maggiormente nell’intrattenimento, ovvero nel cinema e nella realizzazione dei programmi televisivi, che per il gruppo rappresentano ora le aspettative più promettenti.

A confermare questo orientamento della Time Warner verso l’intrattenimento digitale è sia l’amministratore delegato dell’azienda, sia quello, uscente, della Time Inc.

Questa scissione interna ad uno dei più grandi colossi mondiali dell’editoria conferma l’esistenza di un trend economico che vuole la concentrazione degli investimenti delle società nel business del digitale.






Tags:

Lascia una risposta