Tobin Tax via libera dalla Commissione Ue

23 ottobre 2012 09:350 commenti

In un documento che anticipa quanto deciderà oggi la Commissione Ue si legge che verrà dato avvio alla cooperazione rafforzata per introdurre in Europa la cosiddetta Tobin Tax, la nuova tassa sulle transazioni finanziarie. In altre parole, a seguito di questo via libera gli Stati che vogliono andare avanti nel processo di introduzione della nuova tassa possono farlo, essendo stato appurato il rispetto di tutte le condizioni legali. Per ora i Paesi che hanno intenzione di introdurla sono in tutto dieci, tra cui figura anche l’Italia dove, in base a quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2013 e fermo restando tutte le necessarie autorizzazioni a livello europeo, dovrebbe essere introdotta a breve.


Nonostante l’annuncio del via libera, non mancano le polemiche e i dubbi degli addetti ai lavori. Tra questi figura il candidato al board Bce Yves Mersch, il quale ha ancora una volta espresso le sue perplessità in merito all’idea di una cooperazione rafforzata per la tassazione delle transazioni finanziarie, parlando di una proposta poco chiara sia sul fronte della base fiscale sia per quanto riguarda l’uso delle entrate. Mersch ha inoltre espresso seri dubbi riguardo all’utilità di tale tassa nell’ambito dell’attuale contesto economico, spiegando che ad oggi sarebbe molto più urgente istituire una autorità di risoluzione finanziata dalle banche e rafforzare il patrimonio degli istituti di credito.

Nelle scorse settimane, ricordiamo, il ministro dell’Economia Vittorio Grilli ha precisato che i titoli di Stato saranno esclusi dalla Tobin Tax, che sarà applicata su tutte le transazioni sui mercati regolamentati e Otc per quanto riguarda l’azionario e sui titoli derivati trattati sugli Otc.






Tags:

Lascia una risposta