Vertice Italia Stati Uniti sulla crisi finanziaria

8 dicembre 2011 12:520 commenti

Agenda fitta d’impegni per il Presidente del Consiglio Mario Monti, dal momento che si apre oggi il vertice europeo che vede riuniti tutti i capi di governo e i ministri dell’economia dell’unione.

Molti gli incontri collaterali in occasione del vertice, uno dei quali ha visto coinvolti proprio il premier Monti e il segretario del tesoro americano Tim Geithner, durante il quale Monti ha illustrato al rappresentate degli Stati Uniti le misure dell’Italia per uscire dalla crisi.

Piena fiducia nei confronti del lavoro di Monti e del suo esecutivo da parte di Geithner, che ha anche rinnovato l’impegno a supportare gli sforzi del nostro paese e di tutta l’Europa che si avvia ad affrontare la grande sfida dell’integrazione fiscale e del rafforzamento dei meccanismi di firewall finanziario.


A margine dell’incontro c’è stata una conferenza stampa molto breve, poco più di 10 minuti e senza domande che sono serviti a sottolineare l’interesse anche da parte degli Stati Uniti, che l’Europa possa superare questo difficile momento. Dal canto suo il premier Mario Monti ha annunciato la sua prossima visita a Washington, molto probabilmente già a gennaio, per incontrare anche il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama.

L’attenzione ora è tutta puntata sul vertice europeo dove si discuteranno i temi della crisi, ma non solo, infatti all’ordine del giorno c’è anche la proposta di una eventuale modifica dei trattati in direzione di una più stretta integrazione fiscale dei paesi, in modo da poter poi conseguentemente rafforzare anche un meccanismo del fondo salva stati, senza escludere anche un intervento da parte del Fondo Monetario Internazionale.






Tags:

Lascia una risposta