Home / esteri / “Amore, vado un attimo in bagno”. E lo sposino, proprio mentre tornano dal viaggio di nozze, aspetta trepidante che la sua bella torni

“Amore, vado un attimo in bagno”. E lo sposino, proprio mentre tornano dal viaggio di nozze, aspetta trepidante che la sua bella torni

Se la notizia non fosse stata ripresa dai giornali di mezzo mondo, l’avremmo bollata immediatamente come bufala. Non grossa come quella che vuole Elvis ancora vivo a spassarsela in qualche isola caraibica circondato da whisky di ottima fattura (provate il Tokinoka se siete degli amanti, acque giapponesi e voto 9.5), ma nemmeno piccola come quella di un’uscita imminente di un nuovo capitolo della saga di Indiana Jones per il 2017 (pare nel 2018 sempre con Harrison Ford della parte dell’archeologo più fico del mondo, altro che Alberto Angela, andava detto). Bene, per arrivare al punto, ecco cosa è successo. Da meno di due settimane si erano sposati. Un anello, un viaggio di nozze da favola e tanto amore. O almeno così sembrava si perché, in attesa di imbarcarsi su un volo in coincidenza che li avrebbe riportati al loro nido d’amore, la sposina, una ragazza indiana, se l’è data a gambe. Sparita nel nulla dopo essere entrata in un bagno dell’aeroporto di New Delhi.

La donna, di cui non sono state rese note le generalità, era scesa con il marito da un aereo proveniente da Bagdogra, in West Bengala, ed era in attesa di raggiungere Lucknow con un altro volo serale. Nel terminal 1C dello scalo, riferisce Zee Tv, la sposina che vestiva un sari blu ha sorriso al marito, le ha consegnato cellulare e borsetta, e gli ha detto di voler utilizzare il bagno. Luogo però da cui apparentemente non è più uscita.

Dopo averla fatta cercare all’interno lo sposo, si à recato al posto di polizia aeroportuale per spiegare l’accaduto. Gli agenti hanno allora esaminato le riprese delle telecamere fisse collocate nello scalo, da cui è emerso che alle 18:14 di ieri la sposina è entrata nel bagno, e minuti dopo da esso è uscita una donna con un burqa scuro che si è diretta verso il parking VIP dove un uomo l’ha ospitata su un’auto partita a tutta velocità (che fosse l’amante? Non è dato sapere).

Di fronte a queste immagini, l’uomo ha ammesso che le fattezze della donna in burqa erano simili a quelle della moglie, ma non ha voluto credere fino in fondo che fosse proprio lei, uscendo dagli uffici della polizia senza depositare alcuna denuncia. E se non fosse così triste dell’improvvisa partenza della consorte? Si consolerà con i regali.