Home / esteri / Brasile, sepolta viva, sopravvive nella tomba per 11 giorni

Brasile, sepolta viva, sopravvive nella tomba per 11 giorni

Secondo i giornali locali quello che è successo il 9 Febbraio scorso supera la fantasia di un film horror da Oscar: alcuni visitatori del cimitero, recatisi in prossimità della sua lapide, confermano di aver sentito tonfi ed urlasommesse provenienti dal terreno.

La storia ha scosso tutto il mondo, ed i medici che hanno dichiarato la morte della ragazza ora sono sotto inchiesta: è stato un errore umano o si è trattato di un raro caso di morte apparente?

Lei era Rosangela Almeida dos Santos, 37enne di Riachao das Neves, nel nord-est del Brasile.

Ma forse era ancora viva.

Si dice che una donna di 37 anni di nome Rosangela almeida Dos Santos pare sia stata sepolta viva per negligenza e che per circa 11 giorni abbia tentato con tutte le sue forze di uscire dalla bara che era stata precedentemente tumulata in una tomba di cemento nel cimitero di di Senhora Santana a Riachao das Neves al nord del Brasile. Solo dopo 11 giorni, in seguito a numerosi solleciti di persone che facevano visita al cimitero, i parenti hanno deciso di far riaprire la bara per verificare cosa stava accadendo. Il cadavere era adagiato su un fianco e il cotone che abitualmente viene posto nel naso e nelle orecchie, non era al suo posto. Le sue mani erano ferite, come se avesse cercato di uscire’, ha affermato la signora Germana ovvero la mamma della giovane.

Il coperchio della bara all’interno sarebbe apparso graffiato e sporco di sangue. Rosangela Almeida dos Santos ritenuta deceduta, si sarebbe risvegliata trovandosi in quella terribile condizione e avrebbe provato invano a liberarsi, fino a morire davvero. Intanto gli inquirenti stanno raccogliendo le testimonianze di familiari e persone informate sui fatti e stanno acquisendo tutte le cartelle cliniche e la dichiarazione di morte dell’ospedale. Dai dati ufficiali finora diffusi, risulta che la donna è stata ricoverata una settimana all’Hospital do Oeste di Barreiras di Bahia, dopo aver avuto due arresti cardiaci. Un portavoce dell’ospedale che l’ha dichiarata morta ha detto che la struttura “fornirà tutte le informazioni necessarie richieste dalla famiglia e dalle autorità“.

Sul certificato di morte causa del decesso risulta essere uno “shock settico“. “Quando sono arrivata proprio davanti alla tomba, ho sentito sbattere da dentro”, ha dichiarato una donna.

Loading...