Chelsea Clinton è una reporter che fa flop

8 gennaio 2012 16:100 commenti

Negli Stati Uniti non è sufficiente essere la figlia di un ex Presidente e dell’attuale Segretario di Stato per fare carriera in tv.

Lo ha scoperto e a sue spese la rampolla di casa Clinton, Chelsea, figlia di Bill e Hillary che sembra aver concluso molto rapidamente la sua avventura giornalistica. Chelsea ha debuttato come reporter tv sulla Nbc solo a dicembre assicurandosi subito un contratto, ma la collaborazione potrebbe addirittura finire prima del previsto.La sua prima apparizione è stata bocciata dai critici televisivi che l’hanno bollata come noiosa guardando il suo primo servizio per Making a Difference con Brian Williams in cui si raccontava la storia di una donna nera dell’Arkansans che aveva dedicato tutta la sua vita ad aiutare bambini sfortunati nella città di Pine Bluff.


La notizia del mancato rinnovamento del contratto è stata diffusa dalla rete conservatrice FoxNews di Murdoch, ma alla Nbc cercano di sdrammatizzare l’accaduto sostenendo che Chelsea firmerà in ogni caso altre due storie che saranno trasmesse a breve.

Il contratto (in realtà di di 90 giorni) della rampolla di casa Clinton, 32 anni, aveva già fatto discutere molto: ottenuto senza neppure un giorno di gavetta e forse più per la famiglia d’origine che non per le reali capacità, era stato molto pubblicizzato dai giornali e ai media. Ma il debutto di Chelsea è statpo molto deludente e se anche è possibile che per lei alla Nbc ci sia un futuro, molto probabilmente non sarà davanti allo schermo. Ma c’è anche chi sostiene che la fuga di notizie sia un modo per poter pubblicizzare la vicenda e il ruolo di Chelsea Clinton come reporter tv.






Tags:

Lascia una risposta