Concorrente transessuale riammessa al concorso di Miss Universo Canada

3 aprile 2012 16:220 commenti

Qualche giorno fa ha fatto scalpore la notizia che una delle concorrenti aspiranti al titolo di Miss Canada era stata esclusa dalla competizione. Jenna Talackova, 23 anni, era stata squalificata perché transessuale. Gli organizzatore lamentavano il fatto che la Talackova  avesse mentito, o meglio omesso, al momento dell’iscrizione alla gara, di essere nata uomo. Motivo valido, a loro dire, per poterla escludere. A distanza di qualche tempo ecco che il caso si tinge di nuovi sviluppi: secondo quanto riportato dalla Cnn, la concorrente è stata riammessa al concorso. Non per bontà degli organizzatori, ma grazie a un petizione online che ha raccolto oltre 41.000 firme per la sua riammissione. Ora Jenna potrà partecipare al concorso, ma a condizione che “rientri nella definizione di genere prevista dal Canada”.

FOTO FINALISTA MISS UNIVERSO CANADA SQUALIFICATA PERCHE’ TRANSESSUALE

La ragazza in realtà aveva taciuto sulla sua nascita, ma uno degli organizzatori si era insospettito e le aveva posto una serie di domande alla quale la concorrente non ha potuto sottrarsi facendo venire a galla la verità. Jenna è nata maschio e ha cominciato la cura ormonale verso i 14 anni: a 19 anni l’operazione per completare il cambio di sesso. Al momento della sua squalifica, gli organizzatori avevano anche fatto ritirare le foto della concorrente, tra l’altro una delle favorite, dal concorso e Jenna non aveva tardato ad accusare di discriminazione la manifestazione direttamente dal suo account Twitter. Evidentemente il polverone sollevato dai media ha sortito gli effetti sperati: Jenna è stata riammessa e adesso può anche sperare di vincere per rappresentare il Canada nel concorso di Miss Universo.

Tags:

Lascia una risposta