Home / esteri / Costa d’Avorio. Forze Pro-Ouattara prossimi alla vittoria

Costa d’Avorio. Forze Pro-Ouattara prossimi alla vittoria

Le forze di Alassane Ouattara, il presidente della Costa d’Avorio riconosciuto dalla Comunità internazionale, hanno conquistato le ultime roccaforti delle forze fedeli al presidente Laurent Gbagbo, sull’orlo della sconfitta, nella città di Abidjan, dopo quattro mesi di una crisi sanguinante post-elettorale.

Al quarto giorno di un’offensiva lampo, le forze pro-Ouattara, entrate nella notte nella capitale economica, hanno cercato di affermarsi del palazzo presidenziale e nella residenza di Laurent Gbagbo.

Verso la mezzanotte tra giovedì e venerdì, il portavoce del ministero della Difesa di Ouattara, ha affermato che le sue forze avevano preso il controllo della televisione di Stato RTI.

Molti abitanti hanno lanciato il loro segnale “Gbagbo deve andarsene, è l’obiettivo da raggiungere”.

“Ora rimane da capire se Gbagbo ha capito che il gioco è finito o se preferisce giocare a Fort Alamo”, ha dichiarato un diplomatico occidentale.

Il campo sfavorevole e Laurent Gbagbo lo si è appreso dal suo silenzio e dopo la scadenza dell’ultimatum, un portavoce di Ouattara ha annunciato un copri-fuoco ad Abidjan, da giovedì fino a domenica.

“Le milizie di Gbagbo saccheggiano e terrorizzano la popolazione, occorre quindi porre fine a questo disordine”, ha affermato lo stesso portavoce di Ouattara.

Il governo di Ouattara ha annunciato la chiusura delle frontiere: “Terrestri, aeree e marittime, che rimarranno chiuse fino a nuovo ordine”, ha dichiarato il ministro dell’Interno Hamed Bakayoko.

“Combattimenti pesanti sono in corso nel perimetro circoscritto la residenza di Gbagbo”, situato nell’elegante zona di Cocody, ha dichiarato un abitante del luogo, “I tiri sono intensi e offensivi” ha aggiunto.

Washington, che si è nuovamente appellata a Gbagbo a lasciare il potere, ha chiesto ai due campi di proteggere i civili “deve essere la priorità assoluta”. A New York, un responsabile dell’ONU ha annunciato che Onuci (Operazione delle Nazioni Unite in Costa d’Avorio) ha preso il controllo dell’aeroporto di Abidjan.

Loading...