Home / esteri / Creduta scomparsa, ha vissuto 10 anni negli Internet Cafè: è successo in Cina

Creduta scomparsa, ha vissuto 10 anni negli Internet Cafè: è successo in Cina

Per 10 anni è vissuta negli Internet Cafè, dopo aver abbandonato i genitori  con cui litigava sempre perché la rimproveravano in continuazione. Lei è una ragazza cinese di 24 anni e quando ne aveva 14 ha deciso di lasciare casa e famiglia. I genitori, disperati, hanno cercato di rintracciarla in tutti questi anni, ma con esiti sempre vani. La madre non ha mai cambiato numero di telefono nella speranza che un giorno la figlia richiamasse. Poi un documento falso ha messo in allerta la polizia.

La ragazza, nota come Xiaoyun, ha vissuto in tutti questi anni negli internet cafè di Jinhua, Jiangxi e Hangzhou, facendo piccoli lavori e guadagnando extra giocando ai videogiochi. La sua esperienza con questi ultimi l’ha resa talmente brava che spesso i clienti facevano giocare lei al posto loro, donandole poi una parte dell’eventuale vincita. Di Xiaoyun non si avrebbero notizie ancora oggi se un documento falso non avesse insospettito la polizia.

Il ritrovamento della ragazza, infatti, è avvenuto il 20 novembre grazie a un controllo della polizia in un internet cafè di Hangzhou: i controlli sono partiti dopo che la ragazza ha usato un documento falso che ha insospettito le forze di polizia.

Adesso la ragazza è tornata a casa, dai genitori che ovviamente sono scoppiati in lacrime quando hanno scoperto che la loro figlia era stata ritrovata e, soprattutto, era viva. La madre ha anche affermato di non voler più litigare con la figlia, nella speranza di recuperare tutto il tempo perso. Sempre che Xiaoyun non decida di tornare a guadagnarsi la vita e, letteralmente, a vivere negli internet cafè, dove riusciva a guadagnare abbastanza grazie alla sua abilità con i videogiochi.