Finalista Miss Universo Canada squalificata perché transessuale

26 marzo 2012 14:440 commenti

La bionda Jenna Talackova, 23 anni, canadese, era una delle 65 finaliste selezionate per il concorso di bellezza Miss Universe Canada. Venerdì scorso però è stata squalificata. Il motivo? Jenna è nata maschio ed è stata squalificata perché transessuale.

Secondo gli organizzatori della 61esima edizione del concorso di bellezza, promosso dal magnate Donald Trump, Jenna “non ha soddisfatto i requisiti per competere alla gara, pur avendoli indicati diversamente sul suo modulo d’iscrizione”. Insomma se Jenna si sente una vera donna, è pur vero che di fatto è nata maschio: quando gli organizzatori del concorso hanno scoperto che la giovane si è sottoposta nel 2010 ad un intervento di SRS (in pratica riconversione chirurgica di sesso) per diventare definitivamente donna, hanno deciso di eliminarla dal concorso.

Il percorso di Jenna per diventare una donna era cominciato circa 9 anni fa quando la giovane aveva iniziato la terapia ormonale all’età di 14 anni. Per Denis Davila, il direttore del concorso, non ci sono dubbi che Jenna sia una vera donna, ma nonostante ciò non esiste un rispetto delle regole che non possono essere infrante.

Per poter partecipare al concorso di Miss Universo Canada le concorrenti devono soddisfare alcuni precisi requisiti e cioè avere la cittadinanza canadese, avere un’età compresa tra i 18 e 27 anni, essere nubili e non incinte. È pur vero che all’interno del regolamento non vengono menzionate norme relative al cambio di sesso o a interventi di chirurgia estetica, da cui molte concorrenti senza dubbio non saranno esenti. Dal suo account Twitter Jenna intanto accusa di discriminazione il concorso anche perché una delle favorite per la conquista della fascia di Miss Universo Canada.

Tags:

Lascia una risposta