Germania trojan del governo spia i cittadini

11 ottobre 2011 13:230 commenti

Il famoso gruppo di hacker tedeschi, Chaos Computer Club, ha rivelato l’esistenza di un cavallo di Troia illegale, un software in grado di intercettare le telefonate effettuate attraverso il  programma Skype, senza che gli utenti sappiano nulla.

Il programma è stato creato per conto della polizia tedesca, secondo la quale è necessario per la sicurezza,. Il software spia utilizzato dai servizi di polizia tedesca serve ad intercettare dati sui pc di persone sospette.

Chaos Computer Club ha pubblicato sabato i risultati di una ricerca su ciò che descrive come un malware sviluppato per la polizia tedesca viene utilizzato. “Il malware può, non soltanto intercettare dati privati, ma può anche attivare a distanza microfoni e webcam di chi è connesso online, quindi, una sorta di sorveglianza a domicilio in tempo reale. E’ in grado, inoltre, di copiare testi e altri documenti mostrati sul display: legge le parole scritte sulla tastiera.

Gli hacker, del resto, hanno creato un’applicazione che permette di controllare la spia, dopo avere informato il ministero dell’interno delle loro scoperte.

L’esistenza del software, battezzato “Quellen-TKÜ„ (che vuol dire “intercettazione giudiziaria alla fonte), non è una scoperta. La polizia tedesca ha il diritto di utilizzare dispositivi d’intercettazione dei dati sui pc come intercettare le classiche telefonate. Tuttavia la corte costituzionale tedesca aveva proibito, nel febbraio 2008, l’uso di tali dispositivi per accedere ai dati privati, o arrivare al controllo dell’elaboratore del sospetto.

Per gli hacker, questo è un problema relativamente alla genuinità delle indagini, poiché tale software potrebbe allora inviare false prove al computer del sospetto o, al contrario, fatto ancora più grave, potrebbe eliminarle.

Ultimo aggiornamento 11 ottobre 2011 ore 15,30

Tags:

Lascia una risposta