Home / esteri / Gran Bretagna. I politici spendono, gli inglesi piangono

Gran Bretagna. I politici spendono, gli inglesi piangono

I signori parlamentari inglesi sono stati accusati di aver tenuto un comportamento altamente insensibile verso i loro elettori, dopo che si è venuti a conoscenza dei sontuosi festeggiamenti di Capodanno.

Tra questi onorevoli, George Osborne, il Cancelliere dello Scacchiere, il quale aveva coniato la frase “nell’austerità siamo tutti nella stessa barca”, invece ha sfidato la Gran Bretagna prendendo una pausa di lusso in una località sciistica preferita dal Principe Carlo, Klosters (Svizzera), festeggiando San Silvestro in un esclusivo locale, sorseggiando champagne delle migliori marche. 

Altro membro del parlamento, il magnate Zac Goldsmith, che si sta crogiolando al sole dei Caraibi, in una villa da 8.000 £ (circa 9.400 euro) a settimana, un regalo che si è concesso per dare inizio al nuovo anno. 

A differenza di David Cameron, che ha demolito tutti i piani per trascorrere una vacanza costosissima in Thailandia, al fine di evitare di trasmettere un messaggio scorretto ai suoi elettori.

A Londra  John Simon Bercow ha ospitato un gran numero di vip sulla terrazza del Comune, un party di Capodanno, costellato di fiumi di champagne e impressionanti fuochi di artificio.

Tra i partecipanti il ministro delle carceri britanniche, Crispin Blunt, molto imbarazzante, alla luce del fatto che nello stesso momento era in corso una sommossa  proprio in una struttura di detenzione, nel carcere del West Sussex.

John O’Connell, ex politico irlandese, ha commentato “I contribuenti che dovranno fare i conti con gli aumenti e i tagli, vedranno con questo spreco, un’insensibilità mostrata loro dai parlamentari, una completa indifferenza verso le loro situazioni. Le nuove tasse, messe in atto dalla manovra finanziaria di questi politici, saranno ancor meno accettate dalle normali famiglie, che non possono godere nemmeno dei minimi dispendii”.

Loading...