Home / esteri / Guru Sai Baba è morto oggi in India

Guru Sai Baba è morto oggi in India

Il guru indiano Sai Baba è deceduto, oggi, all’età di 85 anni, era conosciuto dal mondo intero e considerato dai suoi milioni di devoti come un dio vivente.

Il guru è morto all’ospedale della città meridionale di Puttaparthi, dove era ricoverato da oltre tre settimane per gravi problemi respiratori.

Davanti all’ospedale si sono raccolte migliaia di persone. “Sai Baba non è più fisicamente con noi. Ha smesso di respirare alle ore 7,40,  è deceduto a seguito di un arresto cardio-respiratorio”, ha annunciato un medico del reparto dell’ospedale, dopo aver constatato la morte del guru indiano.

La polizia ha dovuto unirsi in cordoni per controllare la folla che si accalcava davanti all’ospedale di Puttaparthi, situato nella sua città natale.

Sai Baba, adulato da circa dieci milioni di fedeli al mondo, è stato vegliato dal giorno del suo ricovero, la gente che è giunta nella città di Puttaparthi è affluita da tutte le regioni dell’India e del mondo, molti di loro hanno dormito direttamente sui marciapiedi, poiché gli alberghi hanno registrato il “tutto esaurito”.

Negozi, pubblici esercizi e uffici della città hanno sospeso l’attività in segno di lutto e di rispetto per questo grande uomo, morto in un ospedale finanziato dalla sua organizzazione.

Sai Baba è considerato dai suoi fedeli un essere dotato di poteri soprannaturali, tra i quali quello di fare apparire oggetti,  guarire i malati in fase terminale e di ricordare le sue vite precedenti.

Tra i suoi devoti si trovano primi ministri e presidenti indiani, potenti uomini d’affari, attori, cantanti e politici del mondo intero.

Il guru Sai Baba affermava di essere la reincarnazione di Sai Baba di Shirdi, un santo indù morto nel 1918.