Home / esteri / Islam non è ISIS: Obama prova a isolare i boia del Califfo

Islam non è ISIS: Obama prova a isolare i boia del Califfo

Il presidente americano Obama nel corso di una conferenza sul terrorismo che si è tenuta nella giornata di ieri alla Casa Bianca ha sottolineato che l’Occidente non è in guerra contro l’Islam ma contro chi ha creato una visione distorta dell’Islam stesso. Per il presidente Obama, l’ISIS e tutti i gruppi terroristici vicini al Califfato che stanno mettendo a ferro e fuoco la Siria e l’Iraq minacciando ora anche il Nord Africa, non rappresentano la vera dottrina islamica. Nel corso di un intervento molto accorata dinanzi ai rappresentati di oltre 60 paesi tutti riuniti alla Casa Bianca, Obama ha affermato che la necessità prioritaria è quella di non far passare il messaggio secondo cui l’Occidente è in guerra contro tutto il mondo musulmano poichè, in caso contrario, si rischierebbe seriamente di fare il gioco dei terroristi. L’ISIS e i gruppi ad esso federati vanno invece combattuti ma soprattutto vanno isolati dal contesto del mondo islamico.

Nessuna dichiarazione di guerra al mondo islamico, quindi, da parte del presidente dell’America che ha anche chiesto ai rappresentati di tutti i paesi partecipanti di adottare strategie in tal senso nelle rispettive nazioni. Non è infatti pensabile che in nome della religione si possa uccidere.

Il discorso di Obama mira a togliere al Califfato la possibilità di reclutare nuove leve che al radicalismo si avvicinano a causa della reazione occidentale. Il binomio, ha concluso il presidente Usa, tra Islam e terrorismo va assolutamente spezzato.

Le affermazioni di Obama vanno in direzione opposta alle recenti prese di posizione da parte delle ali più conservatrici dei paesi europei e degli stessi Usa che in più di una occasione hanno negato l’esistenza di un Islam di pace affermando che tutta la dottrina musulmana, nel suo complesso, non può non sfociare naturalmente nella guerra santa. Un messaggio, questo, speculare al concetto di guerra di civiltà che ha fatto la sua comparsa all’indomani dell’11 settembre.