Libia Saif al Islam Gheddafi ferito da raid Nato

21 novembre 2011 10:360 commenti

Saif al Islam Gheddafi, catturato sabato, nel sud della Libia, ha affermato ieri sera, in un video diffuso su Internet, di essere stato ferito da un raid della Nato, durante la sua fuga da Bani Walid.

Seif al Islam, figlio dell’ex dittatore libico Muammar Gheddafi, ha precisato che l’incursione della Nato ha raggiunto il suo convoglio che si trovava a Bani Walid, 170 km a Sud-Est di Tripoli. 

“Nel momento in cui stavamo lasciando Bani Walid, siamo stati l’obiettivo di un’incursione aerea dell’alleanza, ventisei dei nostri giovani sono morti da martiri, mentre gli altri sono rimasti seriamente feriti„, spiega Saif al Islam. 

“Anch’io sono stato ferito in questo attacco” aggiunge Saif al Islam, che da sabato è detenuto nella città di Zenten. In base alle immagini diffuse dopo la sua cattura, il figlio del vecchio Colonnello, ricercato dalla Corte Penale Internazionale, mostra la mano sinistra interamente bendata. Saif ha segnalato che le serie ferite riportate richiedono un immediato intervento chirurgico .

Secondo alcune testimonianze, Saif al Islam è riuscito a fuggire, nonostante sia stato ferito ad una mano, dopo il raid della Nato su Bani Walid avvenuto verso metà ottobre, una versione confermata sul video messaggio diffuso ieri. 

Ultimo aggiornamento 21 novembre 2011 ore 11,37

Tags:

Lascia una risposta