Home / esteri / Michelle Obama criticata per la giacca da 6000 dollari

Michelle Obama criticata per la giacca da 6000 dollari

Michelle Obama nella bufera. La First Lady americana, capo della delegazione USA durante le Olimpiadi di Londra 2012, è finita al centro delle polemiche, duramente criticata dalla stampa statunitense per una scelta poco oculata.

Che Lady Obama ami la moda è risaputo e i suoi look in occasione del Giochi Olimpici sono quotidianamente scrutati con particolare attenzione.

Ai media statunitensi non è passata inosservato il look scelto da Michelle in occasione del ricevimento a Buckingham Palace dalla Regina Elisabetta. L’occasione era importante, certo, ma in effetti Michelle ha esagerato. Per incontrare la Regina, la First Lady ha indossato un’elegante giacchetta ricamata senza maniche e interamente lavorata, indossata su un abito bianco plissè.

â–º CALENDARIO GIOCHI OLIMPICI 2012

La giacca, in vendita dall’anno prossimo, è firmata J Mendel, importante marca statunitense di moda femminile creata nel 2003 dallo stilista Gilles Mendel. Ed è proprio la giacca ricamata, il capo delle polemiche. Innanzitutto non è ancora in vendita, ma questo è il minimo dato che è ovvio la First Lady possa indossare collezioni in anteprima. Il fatto è che la giacca costerebbe 6.800 dollari, paria a circa 5.500 euro, che secondo i media americani è “più di quanto una famiglia media americana guadagna in un mese: 4.284 dollari”. Insomma scivolone di Michelle che ha fatto la scelta sbagliata in un momento di austerity come questo. A lanciare l’accusa è stato il  Washington Post che ha contattato la Casa Bianca che a sua volta si è schierata dietro un secco no comment.