Morto leader Corea del Nord Kim Jong il

19 dicembre 2011 08:470 commentiDi:

“Il caro leader non c’è più”. La Corea del Nord ha ufficialmente annunciato la morte di Kim Jong che manteneva il paese sotto un pugno di ferro, dal 1994, ma sulla sua scia è già presente suo figlio Kim Jong-Un, di  trenta anni. 

Lunedì, a mezzogiorno ora locale (le ore 4 del mattino in Italia), la presentatrice della tv di Stato, nel suo tradizionale costume nero, è stata sorpresa da una forte emozione, annunciando la notizia della morte del dirigente al popolo nordcoreano, ed è scoppiata  in lacrime. 

Il dittatore, Kim Jong-il, nato il 16 febbraio 1941 è morto sabato mattina alle ore 8,30 ore locali nel suo treno blindato, vittima “di un infarto del miocardio  complicato da una crisi cardiaca„, ha precisato la presentatrice del Tg coreano.  


“Il suo decesso ha avuto seguito ai grandi problemi fisici e psichici, dovuti a sforzi insaziabili portati avanti per riuscire a costruire una nazione potente„, ha aggiunto la speaker. “Quest’uomo ha dedicato tutta la sua vita e ha speso la sua completa energia per il benessere del suo popolo„, ha proseguito la presentatrice fervidamente.  

Pochi minuti prima, la popolazione nordcoreana era stata invitata a seguire “un avviso straordinario„ in televisione. 

Grande dolore è stato manifestato dalla Cina, presentando le proprie “condoglianze” al popolo nordcoreano per la morte del “grande Kim Jong-il”. A riferirlo, un comunicato del ministero degli Esteri cinese. 

Kim Jong, il cui stato di salute era molto cagionevole, ha utilizzato la propaganda, un culto esagerato della propria  personalità, un esercito docile e campi di lavoro militare, per mantenere alto il suo potere, come fece suo padre, prima di lui. Ha sempre smentito chi prevedeva un crollo del regime dopo l’abbandono dell’aiuto sovietico, all’inizio degli anni 90. Alla fine di questo decennio, una carestia uccise circa un milione di persone. Ma il “Caro leader”rimase e continuò nel suo programma nucleare, segnato da due test effettuati nel mese di ottobre 2006 e maggio 2009.

Ultimo aggiornamento 19 dicembre 2011 ore 09,47






Tags:

Lascia una risposta