New York approva nozze tra gay

25 giugno 2011 20:160 commentiDi:

New York diventa il sesto Stato degli Stati Uniti, a riconoscere il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Le prime nozze gay potranno essere celebrate tra un mese. 

Gran festa presso la comunità gay di New York,  venerdì sera. Nello stato, infatti, il Senato aveva appena approvato la legge che riconosce il diritto al matrimonio tra omosessuali, per 33 voti favorevoli contro 29 contrari. 

Quattro senatori repubblicani si sono pronunciati in favore del testo, il documento per essere adottato aveva bisogno di almeno 32 voti su 62. 

Da martedì il Senato era riunito in sessione straordinaria per rifinire il testo. La legge prevede un certo numero di eccezioni di natura religiosa. Il governatore Andrew Cuomo, fervente difensore dei diritti dei gay e all’origine della proposta di legge, dopo l’emanazione  è stato accolto da fragorosi applausi. Ad Albany capitale dello stato, a circa 200 km da New York, , all’esterno dell’edificio del Senato,  vi erano centinaia di manifestanti in attesa della votazione finale, accampati lì da una settimana. 

“Un trionfo storico per eguaglianza e liberta” ha commentato Michael Bloomberg, il sindaco di New York, l’approvazione della nuova legge sulle nozze gay. 

Al contrario, la Conferenza Episcopale di New York si è dichiarata “profondamente delusa e turbata”  per l’emanazione della nuova legge. “Rispettiamo le nostre sorelle e i nostri fratelli omosessuali con dignità e amore. Ma affermiamo che il matrimonio è l’unione solo tra un uomo e una donna”, hanno dichiarato i vescovi in un comunicato. 

Tuttavia un recente sondaggio ha rivelato che il 58% degli abitanti dello stato sono favorevoli alle nozze gay. 

Gli altri cinque Stati degli Usa che hanno legalizzato i matrimoni gay sono: l’Iowa, il Connecticut, il Massachusetts, il New Hampshire e il Vermont. 

Articolo correlato: Portogallo si ai matrimoni gay

Ultimo aggiornamento 25 giugno 2011 ore 22,10

Tags:

Lascia una risposta