Paolo Bosusco è stato liberato

12 aprile 2012 15:090 commenti

Paolo Bosusco è stato liberato. A dare l’annuncio, confermato dall’ambasciatore italiano in India, è stata l’emittente indiana Ndtv. “Sono finalmente libero, sto bene” ha dichiarato Bosusco intervistato dal Tg1. Bosusco era stato sequestrato dai maoisti il 14 marzo scorso nella foresta di Soroda mentre stava accompagnando in un trekking il turista Claudio Colangelo.

Anche Colangelo era stato sequestrato per essere poi rilasciato  il 25 marzo. La liberazione di Bosusco è stata più difficile: le trattative, andate avanti per giorni, sembravano essersi fermate. Secondo quanto appreso Bosusco è stato rilasciato per essere affidato a un mediatore locale, Dandapani Mohanty, nel distretto di Kandhamal. In cambio, i maoisti hanno richiesto anche la liberazione di una loro compagna, Aarti Majhi, rinchiusa nella prigione di Berhampur, ma la notizia è ancora da accertare.

Probabilmente i sequestratori hanno voluto guadagnare tempo nel momento in cui Bosusco è stato effettivamente liberato. Bosusco ha dichiarato di non avere alcun risentimento per i propri rapitori e ha rassicurato tutti sulle sue buone condizioni di salute. La magrezza è dovuta ai “28 giorni di vacanza pagata che ho passato nella giungla” ha dichiarato Bosusco che ha rivelato di aver avuto, in questo lasso di tempo, per due volte la malaria.

TURISTI ITALIANI SEQUESTRATI IN INDIA

Raccontando la sua esperienza, l’italiano ha detto che che i maoisti hanno cercato di dargli tutto quello che potevano da mangiare, ma d’altra parte Bosusco è abituato ad esplorare la foresta anche da solo. Una volta che Colangelo, che era sotto la responsabilità di Bosusco, è stato liberato, la guida si è sentita più tranquilla ed è riuscita a sopravvivere a questa brutta avventura.

Tags:

Lascia una risposta