Principe ereditario Arabia Saudita morto in Usa

22 ottobre 2011 10:270 commenti

Il Sultano bin Abdel Aziz, il principe erede saudita, è deceduto a seguito di una malattia, negli Stati Uniti, dove si trovava per adeguati trattamenti medici.

La notizia è stata resa nota, questa mattina, con una nota del Palazzo reale saudita.

Ma l’informazione era già stata annunciata dalla rete televisiva americana CNN, citando fonti anonime in seno al Dipartimento di stato.

Il principe Sultano, ottantenne (è un mistero la sua data di nascita) è deceduto all’alba di oggi, sabato 22 ottobre, il palazzo reale, indica, che le esequie si svolgeranno  martedì a Ryad.

Il suo decesso è giunto proprio nel momento in cui il re Abdallah, 87 anni, è ricoverato presso l’ospedale di Ryad, a seguito di un intervento chirurgico alla schiena.

Il principe erede, già ministro della Difesa, si trovava dal mese di giugno negli Stati Uniti per le cure mediche. A luglio era stato sottoposto ad un’operazione chirurgica ma nessuna notizia era filtrata sul suo stato di salute.

Nato, forse, nel 1928 secondo la sua biografia ufficiale, fratellastro del re Abdallah, il principe Sultano la cui salute era vacillante, si era assentato più volte e per lunghi periodi dal paese in questi ultimi anni.

Ora col decesso del principe erede, Nayef, 78 anni, ministro degli Interni e fratellastro del re, sale nella  seconda posizione nell’ordine di successione.

La tv di Stato aveva mostrato, lo scorso mercoledì sera il re Abdallah sul suo letto d’ospedale, nel momento in cui riceveva alcuni dignitari reali.

Il re era stato operato nel novembre 2010 a New York per un’ernia discale, poi con la complicazione di un ematoma, ha dovuto subire un secondo intervento all’inizio di dicembre, prima di trascorrere un periodo di convalescenza in Marocco dal 22 gennaio 2011.

Il 23 febbraio rientrato nel suo paese dopo tre mesi di assenza ha ripreso la gestione degli affari del regno.

L’età del re Abdallah e la sua ospedalizzazione all’estero avevano alimentato alcune voci sull’avvenire della direzione del regno, un protagonista chiave nella politica del Medio Oriente e primo esportatore mondiale di petrolio.

Ultimo aggiornamento 22 ottobre 2011 ore 12,30

Tags:

Lascia una risposta