Strauss Kahn procuratore indebolito

4 luglio 2011 12:320 commenti

Cyrus Vance Jr si è fatto un nome in tutto il mondo, da quando è diventato titolare dell’inchiesta che ha portato all’arresto l’ex-dirigente del FMI, con l’accusa di tentato stupro. 

Ma ora che la situazione sembra girare a favore di Dominique Strauss-Kahn, il procuratore vede l’ultra-mediatizzazione di questo affare ritorcersi contro di lui. 

Il procedimento Strauss Kahn doveva essere il biglietto da visita della sua vita. Avrebbe potuto dare un imput fondamentale alla sua carriera. Sotto i riflettori di tutta la stampa internazionale, da quando ha accusato Strauss-Kahn per tentata violenza, arrivando a privarlo della propria liberà personale, il procuratore della contea di New York, Cyrus Vance Jr, si è visto il rovesciamento della medaglia, dalla spettacolare difesa dell’ex funzionario del FMI, che ha abilmente indebolito, facendo crollare  il sistema accusatorio. 

“L’indagine ha sollevato seri dubbi relativamente alle dichiarazioni dell’accusatrice”, ha riconosciuto, venerdì, Cyrus Vance Jr. Affermazioni che ogni volta andavano a contrapporsi con le precedenti, e da ciò, la determinazione che la cameriera del Sofitel Hotel, la “presunta vittima” di Strauss-Kahn  stava mentendo. 


A sole sei settimane dallo scandalo internazionale, che ha coinvolto l’ex-direttore generale del FMI e potenziale candidato alle presidenziali francesi, questo retromarcia potrebbe costare al procuratore più famoso del mondo, una umiliazione a livello internazionale. 

Nel sistema americano, i procuratori vengono eletti e possono essere sanzionati dagli stessi membri che li elegge. E per Cyrus Vance Jr, eletto nel 2009 e candidato fino al 2013, questo ultimo atto è il culmine di una serie nera. 

Lo scorso mese aveva suscitato clamore anche il caso di due poliziotti anch’essi accusati di violenza sessuale. Nonostante tutti gli elementi fossero probatori a determinarne la loro colpevolezza, gli imputati sono stati prosciolti da ogni accusa. Quindi, il procuratore non è stato in grado di convincere i giurati.  

La settimana scorsa, lo scenario si è ripetuto con due responsabili di cantiere accusati di essere coinvolti nell’incendio divampato nell’area dove era in  costruzione la Deutsche Bank nel 2007, sinistro che aveva causato la morte di due vigili del fuoco.  

“Come procuratori, il nostro dovere è quello di attenersi a tutte le dichiarazioni e a tutte le prove contenute in un fascicolo, senza timore né favoreggiamenti, qualunque  siano le conseguenze”, ha così dichiarato Cyrus Vance Jr. 

Articolo correlato: Strauss-Kahn accuse pronte a crollare

Ultimo aggiornamento 04 luglio 2011 ore 14,35






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta