Tripoli la guerra ufficiale è iniziata

21 agosto 2011 07:230 commentiDi:

Scontri  tra insorti e forze pro-Gheddafi nella notte a Tripoli.

“La rivoluzione è ufficialmente iniziata ieri sera, dall’interno di Tripoli, in diverse zone della citta”, ad annunciarlo un portavoce dei ribelli citato dalla Cnn, Jumma Ibrahim.

Quattro pesanti esplosioni hanno scosso, questa mattina, la capitale libica, parecchi quartieri sono stati le scene del teatro per i violenti combattimenti tra gli insorti e le forze leali al regime del Colonnello. Le detonazioni sono state sentite poco dopo le 4,00, dal centro della capitale sorvolata dagli aerei.

“La situazione è ormai sotto controllo”, ha annunciato l’emittente ufficiale libica.


Tuttavia uno dei figli del rais, Seif al-islam Gheddafi, ha lanciato un messaggio, affermando che “il regime di Tripoli non abbandonà la battaglia“, invitando la ribellione al dialogo, in un discorso diffuso qusta mattina all’alba dalla televisione ufficiale.

Siamo sulla nostra terra e nel nostro paese. Resisteremo sei mesi, un anno, due anni… E poi vinceremo”, ha dichiarato Seif al-islam davanti a centinaia di giovani in un discorso, che dice di aver pronunciato ieri.

Noi non ci sottometteremo, non abbandoneremo la battaglia. Non è una decisione di Seif al-islam o di mio padre, è la decisione del popolo libico”, ha proseguito, aggiungendo che la “sua famiglia ha pagato un duro prezzo, come tutti i libici”.

Articolo correlato: Gheddafi predice la fine dei ribelli

Ultimo aggiornamento 21 agosto 2011 ore 09,20






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta