Ucciso italiano in Etiopia

18 gennaio 2012 09:080 commenti

Lunedì scorso le principali testate giornalistiche riportavano la notizia di un agguato fatto ad un gruppo di turisti in Etiopia. La notizia è stata resa nota dal portavoce del governo Addis Abeba, il quale ha confermato le accuse contro la confinante Eritrea spiegando che molto probabilmente un gruppo di terroristi armati dal governo di Asmara hanno attaccato gli stranieri durante un agguato.

Secondo le ultime informazioni l’attacco si sarebbe verificato lunedì in tarda serata, mentre il gruppo di turisti composto da cinque uomini di nazionalità diversa sarebbe stato già sterminato. Al momento non ci sono state ancora conferme ufficiali, tuttavia il turista tedesco e quello austriaco sarebbero stati uccisi subito in prossimità del vulcano Erta Ale, mentre gli altri sarebbero stati rapiti ed eliminati in un secondo momento.


Bereket Simon, portavoce del governo etiope ha spiegato che oltre ad un nostro connazionale hanno perso la vita nell’agguato anche un australiano e un belga, mentre dalla Farnesina l’Unità di crisi sta facendo tutte le verifiche del caso assieme all’ambasciata italiana in Etiopia per scoprire l’identità della vittima italiana. Nel frattempo l’Eritrea nega qualsiasi coinvolgimento nella vicenda, infatti Il governo di Asmara ha respinto l’accusa rivoltale dall’Etiopia spiegando che non sono stati addestrati uomini con la finalità di attaccare turisti occidentali e che tutte le varie insinuazioni sono frutto di una menzogna patetica, che non ha niente a che fare con questa drammatica vicenda.






Tags:

Lascia una risposta