Yemen annuncia morte di Anwar al Awlaki

30 settembre 2011 11:290 commenti

Il governo yemenita ha annunciato oggi che l’imam estremista, cittadino americano di origine yemenita, Anwar al Awlaki, legato alla rete terroristica al Qaida, è stato ucciso. Il governo conferma in un comunicato l’informazione, pubblicata dal ministero della Difesa su uno dei suoi siti Internet. 

Responsabili della sicurezza yemenita hanno dichiarato all’agenzia stampa AP, che una raid aereo, questa mattina, si è abbattuto contro un convoglio di auto di al Qaida, nella regione di Marib. 

Anwar al Awlaki era nato in New Mexico da genitori yemeniti, 40 anni fa, ed era registrato su elenco nero del terrorismo, un elenco di obiettivi che devono essere catturati o uccisi, redatto dal governo americano. 

Anwar al Awlaki avrebbe organizzato e partecipato agli attentati contro gli Stati Uniti, in particolare il tentativo di attentato sull’aereo diretto a Detroit il giorno di Natale del 2009, e l’abortito attacco terroristico di far esplodere in volo aerei diretti in Usa partiti  dallo Yemen.  

Anglofono, era presente in Internet attraverso un blog e reti sociali. Si era, inoltre, scambiato diverse e-mail con lo psichiatra dell’esercito, accusato di avere ucciso 13 persone nel novembre 2009 a Fort Hood, in Texas. 

Articoli correlati: Washington autorizza uccisione iman americanoStrage base USA 

 

Ultimo aggiornamento 30 settembre 2011 ore 13,30

Tags:

Lascia una risposta