Ramsey, quando segna un vip muore

14 febbraio 2012 15:090 commenti

Questa settimana il calciatore dell’Arsenal Ramsey ha collezionato il suo quarto indizio riguardo a questa presunta storia. Infatti, qualche tifoso ha iniziato a fare delle analogie tra i gol segnati dal fuoriclasse dei Gunners e le moti dei vips. Da maggio, cioè dalla morte di Bin Laden, Ramsey ha segnato sempre in concomitanza con la morte di personaggi noti. Dopo Bin Laden a maggio, ad ottobre è stata la volta di Steve Jobs, il noto fondatore della Apple, morto tre giorni dopo un gol segnato al Tottenham in premier division, mentre a fine mese, in concomitanza con la morte di Gheddafi, ecco Ramsey segnare in Champions League contro il Marsiglia.
Questa settimana infine è toccato a Whitney Houston morire mentre Ramsey segnava al Sunderland.
I tifosi buontemponi e avversari si sono gettati a capofitto sulle strane coincidenze e i social network inglesi sono pieni di battute e scherzi per il calciatore.
Chi vuole impiegarlo per l’eliminazione dei dittatori, chi si augura che non segni più preoccupato per il suo beniamino. Intanto, in dieci mesi, si calcola quattro gol e quattro morti. Agli appassionati del gossip un consiglio, occhio all’Arsenal, sembra sia fatale.

Tags:

Lascia una risposta