Home / Fatti curiosi della vita / Vendesi fantasmi in bottiglia

Vendesi fantasmi in bottiglia

fantasmi in bottigliaIn Nuova Zelanda, una donna ha messo all’asta due fiale di vetro, che a suo dire contenevano i fantasmi di un uomo anziano e di una ragazza, la neozelandese è riuscita a venderle a 2000 dollari neozelandesi (oltre 1000 euro).

L’asta, che si è conclusa lunedì notte, ha attirato sul web più di 200 mila utenti.

Avie Woodbury, la proprietaria delle magiche ampolle, ha riferito che i fantasmi sono stati catturati nella sua casa di Christchurch, da un esorcista e conservati in acqua santa.

Le bottigliette se le è aggiudicate una società di sigarette elettroniche, facendo l’offerta più alta, il vincitore dell’asta ha dichiarato che ora dovrà decidere cosa farsene dei fantasmi.

Avie Woodbury ha affermato che nella sua casa succedevano cose strane e bizzarre, “Il bollitore si riscaldava da solo, venivo toccata sul collo, sentivo voci da altre camere, oggetti si dissolvevano per poi ricomparire in posti strani”.

“Volevo solo sbarazzarmi di loro perché mi facevano paura. Ma alcune persone potrebbero trovare in loro dei piacevoli compagni di gioco”.

La donna ha detto di essersi sentita molto meglio dopo l’esorcismo, “Non so se sia psicologico o meno ma dopo, sicuramente mi sono sentita meglio. Il cane non entrava in alcune zone della casa, un giorno invece, la figlia di mio fratello mi parlò di una ragazza. A seguito di questo, un membro della chiesa locale spiritualista, ha eseguito l’esorcismo esattamente nel luglio dello scorso anno e la mia casa è tornata alla normalità. Volevo sbarazzarmi, ma qualcuno invece potrebbe giocare con loro”.

I due fantasmi appartengono ad un vecchio e ad una ragazza, che sono stati messi a riposare nell’acqua santa delle fiale.

Loading...