Ancora guai per Nigella, le assistenti la accusano di schiavismo

29 novembre 2013 12:390 commentiDi:

nigella

Nigella Lawson non ha neanche fatto in tempo a fare i suoi primi passaggi televisivi in Italia che è subito finita in una serie di scandali. La sensuale chef inglese che da qualche tempo possiamo vedere anche sulle nostre tv, infatti, da luglio di quest’anno non sembra avere avuto più pace.

La donna, sposata con il collezionista miliardario Charles Saatchi, ha divorziato questa estate dopo dieci anni di matrimonio. La causa del divorzio sono state le foto pubblicate da molti giornali che riprendevano una violenta lite tra i due finita con le mani di lui strette intorno al collo di lei.


Poi, in tribunale, durante la causa per la separazione, è arrivata la lettera di Saatchi nella quale l’uomo dichiarava che Nigella è solita fare uso di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina.

Ma per Nigella non finisce qui: in queste ore le due assistenti personali della coppia, Francesca ed Elisabetta Grillo, hanno accusato i loro datori di lavoro di essere state trattate come schiave. Ma questa accusa potrebbe essere meno fondata delle altre: le due donne, infatti, tempo fa erano state accusate di aver usato le carte di credito degli ex coniugi a scopo personale, per una spesa totale di circa 700.000 sterline.






Tags:

Lascia una risposta