Balotelli litiga coi vigili di Milano per un divieto di sosta

7 febbraio 2013 14:510 commenti

Super Mario è tornato. Lo ha fatto in grande stile sul campo, segnando due gol che hanno permesso al Milan di vincere al suo esordio contro l’Udinese. Fuori dal campo, non poteva non lasciare il suo ‘segno’ a pochi giorni dal suo rientro a Milano.

Eccola, dunque, la prima ‘Balotellata’ da milanista. Dopo aver contribuito ieri sera al pareggio della Nazionale italiana contro l’Olanda, in mattinata Balotelli ha fatto ritorno a Milano per riprendere gli allenamenti con la squadra. Arrivato all’aeroporto di Linate, Balotelli ha avuto un’accesa discussione coi vigili urbani. Le forze dell’ordine stavano facendo lui una multa salata poiché l’attaccante aveva lasciato l’automobile in divieto di sosta.

Inizialmente gli agenti avevano intimato a Mario di spostare il mezzo. Balotelli, però, ha fatto finta di farlo parcheggiando nuovamente il veicolo in un’area proibita.

Multa

La contravvenzione, a questo punto, è diventata inevitabile. L’attaccante ha reagito in maniera stizzita, discutendo in maniera molto animata prima e rifiutandosi di mostrare i documenti poi.

In conclusione, dopo il battibecco, gli agenti hanno proceduto con il controllo dell’assicurazione dell’auto di Balotelli, dal momento che il ‘fogliettino di richiamo’ della stessa non era visibile in maniera corretta sul parabrezza. I vigili hanno anche controllato la sua patente di guida britannica.

Balotelli si è subito calmato, ma non è riuscito (neanche questa volta) a non dare nell’occhio. Lo scontro coi vigili, infatti, ha anche interessato una pattuglia dei carabinieri che si trovava nei pressi dell’accaduto.

Bentornato, Supermario!

Tags:

Lascia una risposta