Berlusconi ricandida l’attrice porno Fiorella Ceccacci Rubino

7 febbraio 2013 21:430 commenti

Composte le liste nel Pdl, Sivlio Berlusconi ha escluso nel Lazio nomi grossi quali Claudio Scajola, Marcello Pera e Marcello Dell’Utri. Ma non ha perso occasione per confermare alcune presenze femminili, quali ad esempio Fiorella Ceccacci Rubino.

Il suo nome sarà noto a qualcuno per il suo passato da attrice in un film soft porno diretto da Tinto Brass. E il suo futuro? Fiorella Ceccacci Rubino è stata inserita nella posizione Lazio 1, lista che le assicura una riconferma per quella che sarà la sua terza legislatura consecutiva.

Sono come tu mi vuoi

Più che la sua carriera politica di sei anni, però, come detto la candidata è ricordata per il cortometraggio “Sono come tu mi vuoi (S.c.t.m.v), diretto da Tinto Brass e uscito nel 1999. La 47enne laziale, che non rinnega l’episodio, porterà questa ‘etichetta’ scomoda addosso per i prossimi cinque anni.

Lei, però, vuole ribadire di venire dal teatro e ama citare Giorgio Albertazzi, Glauco Mauri ed Enrico Montesano, che considera i suoi maestri. La gente, però, la giudica per quei venti minuti di nudo in cui viene doppiata in spagnolo.

A proposito di teatro invece, sette anni fa Fiorella Ceccacci Rubino aveva guadagnato la stima di Silvio Berlusconi allestendo la riduzione per il teatro del “Libro nero del Comunismo”, che neanche a dirlo è uno dei testi più apprezzati dal Leader del Pdl.

Quest’opera le ha permesso di avere sempre un posto privilegiato negli ambienti ‘Berlusconiani’, malgrado abbia dedicato a Giorgio Napolitano la sua prima proposta di legge un mese dopo l’avvio della sua prima legislatura.

 

Tags:

Lascia una risposta