Brad Pitt fumava marijuana

26 gennaio 2012 16:580 commenti

Brad Pitt, candidato all’Oscar per la sua performance in Moneyball – L’arte di vincere, ha rilasciato recentemente un’intervista all’Hollywood Reporter in cui ha rivelato di aver avuto un periodo di profonda depressione verso la fine degli anni ’90. L’attore ha spiegato che proprio durante questo lasso di tempo si è affidato totalmente all’uso della marijuana, tanto da essere diventato totalmente dipendente dagli stupefacenti.


Pitt racconta che lo stato psichico compromesso associato alla droga lo aveva quasi trasformato in un “ciambellone”, perché trascorreva buona parte delle sue giornate sdraiato sul divano a farsi cullare dai pensieri. La rivelazione è apparsa strana a molti fan dell’attore, che a distanza di 20 anni ha deciso di confidare pubblicamente un aspetto così privato della sua vita, nonostante abbia ripetuto in più occasioni di non gradire la presenza dei paparazzi e la violazione della privacy.

Pitt nell’intervista ha detto di essersi reso conto che stava davvero esagerando e che probabilmente si era affidato alla marijuana perché era stanco di sè stesso e perché voleva fuggire dalla celebrità. L’attore è riuscito a rimettersi in carreggiata dopo aver capito che questo atteggiamento lo stava distruggendo, infatti ha cercato di riprendere in mano la sua vita cercando di trovare un equilibrio. Pitt ha sofferto di depressione per circa un decennio e questo lo ha fatto smettere con le cattive abitudini del passato, inoltre dopo la nascita dei suoi figli ha deciso di salutare per sempre anche le sue amatissime sigarette.






Tags:

Lascia una risposta