Cardinale licenziato per come ha gestito questione abusi sessuali

1 febbraio 2013 17:050 commenti

Jose Gomez, Arcivescovo di Los Angeles ha dichiarato di aver sollevato il suo predecessore, il Cardinale Roger Mahony, da tutti i suoi impegni pubblici a causa della cattiva gestione del caso degli abusi sessuali riguardante i bambini negli anni ’80.

La decisione di ‘licenziare’ il Cardinale Mahony, il quale aveva condotto l’arcidiocesi californiana per 16 anni dal 1985 al 2011, è una ‘prima volta’ assoluta nella storia della Chiesa americana. Si verifica in contemporanea con le dimissioni del vescovo di Santa Barbara Thomas J.Curry. Si tratta quasi una rivoluzione successivamente allo scandalo pedofilia che ha implicato anche i vertici religiosi che coprirono a più riprese i responsabili delle violenze sui bambini.


La lettera ai fedeli

Per mezzo di una lettera indirizzata a tutti i parrocchiani di Los Angeles l’arcivescovo Gomez ha anche dichiarato che pubblicherà sul sito della diocesi circa migliaia di documenti, fino ad oggi secretati, sulle modalità con le quali la Chiesa ha gestito le vicende dei sacerdoti accusati di abusi sessuali.

I documenti

La lettura dei documenti potrebbe apparire “brutale e dolorosa”, al punto che l’arcivescovo ha messo in guardia i fedeli. Nei documenti, dunque, sarà sicuramente riportato un comportamento terribilmente “odioso e diabolico”.

Il fallimento della Diocesi

Non vi sono alibi che tengano in confronto a quello che successo ai bambini vittime di abusi. I sacerdoti implicati nell’affaire avevano il dovere di essere i loro padri spirituali e hanno clamorosamente fallito. Questo il pensiero a riguardo di Gomez.

 






Tags:

Lascia una risposta