Closer condannato per le foto di Kate Middleton in topless

18 settembre 2012 14:210 commenti

A pochi giorni dalla pubblicazione delle foto che ritraggono la futura regina di Inghilterra in topless durante una vacanza in Provenza insieme a suo marito, è arrivata la sentenza del tribunale di Nanterre a seguito della denuncia presentata dalla famiglia reale inglese. In particolare, i giudici francesi hanno vietato al settimanale Closer, edito da Mondadori, la possibilità di pubblicare o di cedere foto che ritraggono Kate Middleton a seno nudo, nonché obbligato il giornale a consegnare gli scatti originali alla famiglia reale. La sentenza prevede inoltre una sanzione di 10.000 euro a carico di Mondadori per ogni giorno di ritardo nell’esecuzione, mentre non ha invece imposto il ritiro dalle edicole del numero di Closer incriminato. I giudici francesi hanno motivato la loro decisione spiegando che quello catturato dalle foto incriminate è un momento intimo e pertanto non pubblicabile.

La decisione dei giudici di Nanterre ha valenza solo sul territorio francese, pertanto non ha alcun effetto né in Italia né in Irlanda, dove le stesse foto sono state pubblicate da Chi e da Irish Daily Star, anche se in quest’ultimo caso i proprietari del giornale hanno licenziato il suo direttore. In Gran Bretagna, invece, nessun quotidiano ha ripreso le foto.

Mentre i legali della famiglia reale si occupano della faccenda, William e Kate si riposano a Marau, nell’arcipelago delle Salomone, dove sono stati accolti da una folla di cinquemila persone e portati su dei troni. I due, ricordiamo, sono impegnati in un viaggio ufficiale di 9 giorni nel sud-est asiatico come tappa per le celebrazioni del Giubileo della regina.

Tags:

Lascia una risposta