Coming out in diretta a “L’eredità” di Carlo Conti

1 febbraio 2013 17:230 commenti

Dichiara di essere gay in prima serata, su Rai Uno, in uno dei programmi più seguiti dagli spettatori italiani. Lo fa con una naturalezza incredibile e con il sorriso di chi non ha niente da temere in termini di giudizio.

Il pubblico in studio? Come l’ha presa? Con estrema serenità, a discapito del fatto che il nostro Paese è ancora legato a vecchi e insensati clichet.

Veniamo a noi: il suo nome è Alessandro Grilli ed è stato un concorrente de “L’Eredità”, uno dei tradizionali game show in onda su Rai 1, in diretta.

Carlo Conti ha fatto un vero e proprio interrogatorio a questo ragazzo ventunenne proveniente da Serravalle.


► Eltonh John papà per la seconda volta

Il popolare conduttore ha chiesto lui come mai non fosse fidanzato.

Domande incalzanti, come da copione per rompere il cosiddetto ghiaccio.

Alessandro ha risposto che “Non si trova. Il paese è piccolo” ed ha aggiunto che è sono più abituato alle grandi città.

Così Conti gli ha chiesto: “Come mai? Quando torni saranno contente le ragazze..”. A

Alessandro non ci pensa su due volte e risponde fulmineo: “Non tanto le ragazze. Sono andato al Gay Pride, infatti. Quindi cercherei più un ragazzo”.

Conti reagisce con entusiasmo, mentre il pubblico apprezza e lo applaude: “Vedi! Evvai. Vediamo se a Serravalle qualcuno dice ‘c’è Alessandro”.






Tags:

Lascia una risposta