De Niro piange in diretta tv

5 febbraio 2013 21:000 commenti

Toro Scatenato ha un cuore. Un cuore grande. Forse lo avevamo già immaginato quando è passato (con un ampio lasso temporale, s’intende) dal vestire i panni di Jake La Motta al vestire quelli di Frank Goode nel remake di “Stanno tutti bene”.

Ora, però, abbiamo la certezza che ha un cuore grande, immenso, e che da vero artista sa quando farlo parlare e quando cambiare lo sguardo per metterlo a tacere.

Robert De Niro è scoppiato piangere in televisione. Le lacrime sono scese come acqua dai rubinetti nel corso di un’intervista rilasciata Katie Couric. De Niro, che era ospite della trasmissione per discutere del film “Il lato positivo” con il regista David O. Russell e il co-protagonista Bradley Cooper, improvvisamente non ha retto l’emozione.

“Il lato positivo” che ha superato quota 80 milioni in America sbancando da settimane il box office, è un film molto molto forte.

La trama si concentra sulle difficoltà di adattamento di un uomo affetto da disturbo bipolare della personalità.

Alla domanda di Katie Couric (“Hai sentito una maggiore responsabilità dal momento che il figlio del regista soffre di questo disturbo?”)  lo spietato attore di Taxi Driver e di altri numerosi film di successo è riuscito soltanto a rispondere: “Naturalmente…” poi ha iniziato a piangere.

Russell ha avuto ottime ragioni per scrivere di questo film, dal momento che suo figlio soffre di disturbo bipolare e ossessivo compulsivo. Proprio il regista ha proseguito: “Non c’è niente di più compelsso nella vita di non saper cosa fare. Le devi provare tutte, non ti devi mai arrendere. Il tuo cuore deve continuare a crescere”

Tags:

Lascia una risposta