Emilio Fede e Lele Mora in aula per difendersi da Ruby

9 novembre 2012 18:590 commenti

Oggi Emilio Fede si è presentato in tribunale a Milano per l’udienza del processo sul caso Ruby. Le accuse per lui sono induzione e favoreggiamento della prostituzione anche minorile. Le stesse accuse pendono sul capo di Lele Mora e a Nicole Minetti.

Per’ la prima volta da quando è iniziato il dibattimento l’ex direttore del Tg4 si è presentato a una udienza del processo. In aula c’era anche Lele Mora, molto più presente di Fede. Quest’ultimo ha dichiarato al suo arrivo al tribunale:


“Sono venuto oggi in tribunale da cronista, per vedere cosa succede. Da questo processo mi aspetto la sentenza. Da qui in poi non rilascerò dichiarazioni”.

Ai cronistiche gli chiedevano conto di alcune affermazioni rilasciate nei giorni scorsi riguardo a sue difficoltà economiche, il giornalista, in maniera ironica ha riferito:

“Ho la tosse e la bronchite e non ho nemmeno i soldi per comprarmi caramelle e medicine”.

Successivamente lasciando il tribunale Fede ha aggiunto:

“Sono stato contento di esserci perché volevo vedere e ho ricevuto una grande serenità, grazie anche al mio nuovo avvocato”.

Il suo nuovo legale è  Alessandra Guarin, che ha sostituito Nada Alecci e Gaetano Pecorella. In conclusione sono queste le speranze di Fede:

“Mi auguro che giustizia sia fatta, alla storia passerò per quello che ho fatto da giornalista”.






Tags:

Lascia una risposta