Lele Mora ha tentato il suicidio

2 gennaio 2012 08:100 commenti

Poco prima della chiusura del 2011 Eugenio Sarno, Segretario generale Uil Pa Penitenziari, ha rilasciato un comunicato stampa in cui riferisce il tentato suicidio di Lele Mora, l’ex agente dei Vip condannato a 4 anni e 3 mesi di detenzione per bancarotta. Mora si trovava nel reparto “nuovi giunti” del carcere Opera di Milano e dalle informazioni in nostro possesso pare che l’ex agente abbia cercato di togliersi la vita mettendosi dei cerotti su naso e bocca.


L’agente di polizia ha subito prestato soccorso a Mora, ma il tentativo estremo pare più che altro un gesto dimostrativo per attirare l’attenzione dei media sulla sua vicenda processuale. Luca Giuliante, uno degli avvocati dell’ex agente, si è definito furioso per come la polizia ha gestito l’intera vicenda, perché è venuto a conoscenza del tentato suicidio di Mora dalla stampa in quanto gli agenti gli hanno impedito un colloquio a causa di alcuni motivi di salute non precisati.

Il talent scout però non è nuovo a gesti di questo genere, infatti la scorsa settimana le principali testate giornalistiche riportavano la notizia di una raccolta fondi per sostenere l’agente e il contenuto del messaggio inviato proprio dalla figlia di Mora a oltre 700 fra amici ed ex collaboratori. In quell’occasione Mora ha chiesto un contributo economico dal momento che sei mesi di carcere l’anno ridotto sul lastrico e anche le sue condizioni di salute appaiono precarie, infatti è dimagrito di oltre 30 chili e deve usare una sedia a rotelle per muoversi autonomamente.






Tags:

Lascia una risposta