Michelle Hunziker rischia la carriera per una biografia scandalosa e non autorizzata

10 luglio 2012 10:301 commento

Michelle Hunkizer sta attraversando indubbiamente un periodo molto felice soprattutto dal punto di vista sentimentale. La sua relazione con il rampollo Tomaso Trussardi procede a gonfie vele e il gioiello sfoggiato di recente fa tanto pensare a un vero e proprio anello di fidanzamento.

La bionda showgirl svizzera ha sempre voluto dare un’immagine solare e ironica, ma dietro l’aspetto esteriore potrebbero celarsi non pochi segreti. È quanto rivela Roberto Simioli, patrigno di Michelle Hunziker e compagno della madre per 12 anni.

Un tempo sufficientemente lungo per poter raccogliere foto inedite e documenti di vario genere inseriti in La vera storia di Michele Hunziker, biografia non autorizzata della showgirl. Le 400 pagine scritte da Simioli potrebbero facilmente distruggere l’immagine di Michelle svelando dei retroscena non proprio edificanti.

► MICHELLE HUNZIKER PENSA AL SECONDO FIGLIO

Simioli rivela tutti i segreti della famiglia Hunziker, dal rapporto della showgirl con il fratello, alla relazione con Marco Predolin quando era ancora minorenne alle nozze con Eros Ramazzotti (che secondo Simioli avrebbe avuto l’abitudine di picchiare Michelle). In una lettera aperta, Simioli rivela che Michelle non ha mai parlato del suo aborto quando aveva 17 anni e che la showgirl ha sempre mentito sul suo passato anche sul suo legame con la setta e con la maga Beghella per voler offrire un’immagine molto diversa da quella reale.

Le accuse di Simioli mirano a distruggere completamente l’immagine pubbliche che Michelle si è costruita nel corso degli anni, svelando lati oscuri del suo passato. Certamente i fan della showgirl non acquisteranno mai l’autobiografia (uscita ad aprile), ma Michelle si trova a dover fare i conti con un’autobiografia molto scandalosa e decisamente scomoda.

Tags:

1 commento

Lascia una risposta