Nicole Minetti non si dimette perché ammira Berlusconi

4 settembre 2012 14:460 commenti

Solo pochi mesi fa Nicole Minetti aveva giurato di dimettersi dal consiglio della Regione Lombardia prima di maturare il vitalizio, ma adesso che è arrivato il momento di ripensa. Nicole Minetti non si dimette anche se a chiederle di mettersi da parte era stato anche il segretario del Pdl Angelino Alfano.

Intervistata da Diva Donna la procace consigliera del Pdl ha dichiarato di voler rimanere al suo posto per gli stessi motivi che l’hanno fatta avvicinare alla politica, ovviamente “l’ammirazione per le idee di libertà di Silvio Berlusconi. Non mi arrendo alle prime difficoltà: gli ostacoli mi motivano a essere più forte e tenace”. Insomma la Minetti dice di credere nella politica e sarebbe pronta a lasciare tutto solo per motivi personali.


Mi manca una famiglia e con un figlio tutto passerebbe in secondo piano” ha dichiarato Nicole. Per adesso però la consigliera regionale sembra essere ancora single dopo la breve storia con Fabrizio Corona, mollato dopo aver capito che lui voleva semplicemente usarla per scopi pubblicitari e dunque non c’è pericolo che abbandoni il Pirellone.

NICOLE MINETTI DIMISSIONI A OTTOBRE E RINUNCIA AL VITALIZIO

Nonostante ciò Nicole è pronta a ipotizzare un suo dopo-politica: ancora attratta dalla televisione, vorrebbe fare un programma di politica, ma non direbbe di no a una chiamata di Ballando con le Stelle.

E nell’intervista non mancano le sexy pagelle date ai politici: ce c’è davvero per tutti. Il migliore? Roberto Formigoni che ottiene un 8 per la sua autoironia. Il sindaco di Firenze Matteo Renzi ottiene un 7, nonostante l’aria da bravo ragazzo; un 4 per Beppe Grillo punito per la barba incolta, 3 a Pierluigi Bersani che avrebbe bisogno di una cambio di look.






Tags:

Lascia una risposta