Nino Frassica rivela di non essere stato pagato da Woody Allen

27 aprile 2012 08:490 commenti

Dal 20 aprile è arrivato nella sale cinematografiche italiane To Rome with love, la nuova pellicola scritta, diretta e anche interpretata da Woody Allen. Dopo aver lasciato New York il regista ha girato ha Londra, Barcellona, Parigi e alla fine Roma. Il film è stato girato solo pochi mesi fa gettando quasi nello scompiglio la Capitale per ogni scena che veniva girata e che vedeva non pochi curiosi assieparsi vicino ai ciak.

Non sarà un capolavoro alla stregua del vecchi film del maestro newyorkese, ma certamente ha destato non poca curiosità. Al film hanno preso parte, anche se per pochi secondi, moltissimi attori italiani che hanno immediatamente detto sì quando Woody Allen li ha chiamati per girare con lui (la co-produzione italian di Medusa si è fatta sentire). Ma non tutti sono finiti nel film: la realtà è che moltissime scene girate sono state tagliate in fase di montaggio.


È accaduta la stessa cosa anche a Nino Frassica: il popolare attore siciliano, intervistato da Alfonso Signorini, ha rivelato non solo che le sue scene sono state tagliate e sono state cancellate dal film, ma che non ha neppure ricevuto alcun compenso economico. Frassica è stato una delle vittime del montaggio: l’attore rivela di essere stato deluso da quanto accaduto, ma si tratta di un’eventualità che può sempre accadere quando si tratta di una breve comparsa.

E anche dal punto di vista economico l’attore è stato penalizzato visto che tutte le scene girate non gli sono state affatto pagate, né tantomeno rimborsate. Ma Frassica non ha rimpianti perché quando Woody Allen chiama nessuno pensa a parlare di contratti e di pagamenti: girare con Allen è sempre un onore e un privilegio. Anche quando il regista si riserva il diritto di non pagare i suoi attori.






Tags:

Lascia una risposta