Sabrina Ferilli accusa Francesco Testi di perseguitarla

24 settembre 2012 14:090 commenti

La querelle fra Sabrina Ferilli e Francesco Testi non accenna a placarsi. Adesso l’attrice avrebbe deciso di rivolgersi a un noto studio legale romano per poter studiare una nuova strategia difensiva: secondo Gente, la Ferilli ha deciso di dire la verità (o di cambiare strategia) accusando Francesco Testi di averla perseguitata per mesi e mesi attraverso sms o appostamenti.

Sarebbe questa la risposta dell’attrice alla mossa di Francesco Testi che ha dichiarato di voler rendere pubblici gli sms intimi e privati (oltre 100) che l’attrice gli avrebbe inviato durante la loro relazione. Il problema è proprio questo: Francesco Testi sostiene di aver avuto una storia (in due momenti diversi) con Sabrina Ferilli (che gli aveva promesso che avrebbe anche lasciato il compagno), lei continua a sostenere il contrario.

SABRINA FERILLI TRADISCE IL COMPAGNO CON FRANCESCO TESTI?

Tutto è cominciato a giugno quando la rivista Oggi ha pubblicato delle foto inequivocabili in cui l’attrice baciava appassionatamente il giovane Testi e in una dichiarazione di qualche giorno prima, l’attrice aveva anche espresso un certo apprezzamento nei confronti dell’ex gieffino. Insomma il tradimento della Ferilli ai danni del compagno Flavio Cattaneo sembrava ormai cosa certa. I due attori effettivamente si trovavano in Bulgaria sul set di Baciamo le mani, ma ciascuno ha raccontato fin da subito la sua verità.

L’attrice (che aveva addirittura querelato la rivista) ha detto fin da subito che si trattava di foto di set, lasciando addirittura intuire la presunta omosessualità di Testi che avrebbe avuto un’amicizia particolare con il produttore della serie, Alberto Tarallo.

A quel punto Testi, sentendosi offeso, avrebbe dato inizio alla guerra, querelando la Ferilli per diffamazione. Pronto a tutto pur di provare la sua relazione con la Ferilli, anche a rendere pubblici gli appassionati sms dell’attrice. Vedremo quale sarà il prossimo colpo di scena…

Tags:

Lascia una risposta