Tamara Ecclestone accusa la RAI

5 febbraio 2012 14:540 commenti

Troppo capricciosa secondo la Rai. E in men che non si dica, Tamara Ecclestone, annunciata valletta al prossimo Festival di Sanremo, è stata cacciata prima dell’inizio della manifestazione canora, accusata di capricci da diva e aver preso l’impegno lavorativo come una vacanza.

Ma, intervistata da La Stampa, la figlia di Bernie Ecclestone, patron della Formula 1, ribatte e accusa a sua volta la Rai, pronta a raccontare le sue verità.

Tamara, 27 anni, una vita “sempre in vacanza”, come ammette lei stessa, bella, ricca e (perché no, magari anche un po’) viziata, racconta che in realtà non era stato firmato alcun contratto e che “è stata fatta fuori dalla Rai” con una scusa. Sarebbero infondate le sue richieste impossibili di cui si è parlato e si “limitavano” secondo la versione della diretta interessata, a due aerei, un autista, manager, due suite spaziose. Tra l’altro l’ereditiera continua a sostenere che era stata data per certa la sua partecipazione al Festival senza che fosse stato firmato alcun contratto.


Le trattative erano cominciate con un pranzo a Londra a cui avevano partecipato anche Gianni Morandi e Gianmarco Mazzi spiegando a Tamara in che cosa consistesse il ruolo della valletta. Nero su bianco su svariate e mail invece le date della partecipazione della Ecclestone che sarebbe dovuta arrivare a Sanremo il 12 febbraio per le prove, trattenersi per la conferenza stampa, le foto, e per i sette giorni della kermesse. Nonostante la conferma via mail di Patrick Roberto Ricciardi, responsabile della trattativa per conto dell’organizzazione, all’improvviso lo staff ha cambiato le date: la Rai chiedeva all’ereditiera di arrivare a Sanremo il primo febbraio e trattenersi fino al 16. Impossibile per lei considerando l’agenda piena zeppa di altri impegni. Per il suo “gran rifiuto” Tamara è stata cacciata prima ancora di arrivare, tacciata di comportasi come una diva capricciosa.






Tags:

Lascia una risposta