Vittorio Sgarbi accusato di prostituzione minorile

14 novembre 2012 21:330 commenti

Oramai ci ha abituati. Al punto che l’ennesima sfuriata di Vittorio Sgarbi, quasi passerebbe inosservata. Se non fosse che questa volta accade al Cristina Parodi Live, dove Sgarbi si è scagliato contro il famoso John Peter Sloan. Lo scrittore e comico inglese è reo di aver commentato i festini e le cene di Arcore cercando di interagire con il critico d’arte, famoso per i suoi scoppi di rabbia poco edificanti.

Sgarbi, inizialmente, ha ammesso la sua presenza durante le feste sulle quali sta indagando la magistratura. Parliamo dei festini organizzati dall’ex Premier Silvio Berlusconi, dove presunte ragazze compiacenti dispensavano prestazioni “particolari” sotto compenso. Sgarbi ha come al solito perso le staffe prendendo le difese dell’ex Premier e legittimando la sua volontà di frequentare chi preferisce.


A questo punto il comico Sloan è diventato serio e si è spazientito cercando di rivendicare una sacrosanta verità:

«Qua si parla di prostituzione minorile!».

Ecco però che all’improvviso, come ormai da copione, Vittorio Sgarbi si alza e con atteggiamento arrogante si porta a pochi centimetri dal viso del comico urlandogli aneddoti pretestuosi nel tentativo di giustificare la posizione del politico.

 «Capra, capra! Anche Pasolini e Moravia andavano con minorenni, e allora? Alberto Moravia 70enne stava con una 19enne, la quale ha pubblicato i suoi libri con l’editore di Moravia!. Le donne trovano nell’uomo il padre e la protezione. Non discutiamo di questo e vergognati di trattare male gli uomini anziani! Le donne hanno il diritto di stare con chi vogliono».

Per mettere a tacere tutti è stato secco e deciso l’intervento di Cristina Parodi. La conduttrice ha prontamente posto il veto alle repliche di Sloan.

«John Peter please shut up (ovvero, stai zitto)!»






Tags:

Lascia una risposta